Fb New

FORMALDEIDE

La formaldeide è un gas irritante che agisce sugli occhi e le vie respiratorie. È incolore ed ha un caratteristico odore pungente.
È un Composto Organico Volatile (VOC), e, fra questi, è la causa più frequente di disagi negli ambienti interni.
È un prodotto estremamente diffuso, sia in domestici che lavorativi. Viene infatti utilizzata in moltissimi settori fra cui: produzione di resine sintetiche, isolanti, colle, vernici, carte, tessuti.
Le principali fonti principali in uffici e ambienti residenziali, sono: tappezzerie, truciolari, isolanti, coloranti, materie plastiche, moquette, tessuti, detersivi, conservanti, disinfettanti e fumo di tabacco.
Rischi per la salute:
a causa della sua forte solubilità in acqua, la formaldeide provoca facilmente irritazione alle mucose con cui viene a contatto. Pertanto sono colpiti la gola e le vie respiratorie. Anche gli occhi ne sono immediatamente interessati con arrossamenti, congiuntivite e tumefazione delle palpebre.
L'intossicazione acuta può avvenire soprattutto per ingestione accidentale.
Un’intossicazione dovuta ad in elevate concentrazioni può portare rapidamente anche al decesso.
È dimostrato che la formaldeide è un composto cancerogeno per l'animale, e, sebbene non si sia ancora giunti ad una sperimentazione definitiva, vi sono forti sospetti che lo sia anche per l’uomo.
Da sottolineare il fatto che, calore e umidità aumentano, da parte dei materiali che la contengono, l'emissione di formaldeide e di conseguenza i disturbi.
Cosa fare:
la strategia da affrontare per combattere il problema formaldeide, come del resto la maggior parte delle sostanze responsabili dell'inquinamento indoor, prevede due generi di azione:
1. cercare di non usare o di eliminare i prodotti che la contengono.
2. favorire una migliore ventilazione dei locali ed un maggior numero di ricambi d'aria per ridurne fortemente i livelli di concentrazione.
Anche l'utilizzo di determinate piante (es. dracena marginata) può contribuire sensibilmente alla neutralizzazione di questa sostanza.
Le situazioni più a rischio si hanno nei mesi invernali in cui per ragioni climatiche si riduce la ventilazione degli ambienti.
A causa dei materiali usati a tutt'oggi in uffici e abitazioni, la formaldeide rappresenta per la quasi totalità delle persone un rischio potenziale, almeno per le basse dosi e a lungo termine.

Contatti

  329.72.21.347

Area Riservata

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies. .