Fb New

INQUINAMENTO DOMESTICO

I livelli di inquinamento dell’aria che si respira nelle nostre città ed oramai anche nei centri minori sono tali da suscitare interesse e preoccupazione. Esiste però anche un altro aspetto particolarmente influente sulla nostra salute: l’inquinamento domestico. Paradossalmente la casa, da rifugio che doveva essere, si è trasformata in fonte di rischio per la nostra salute.
L’introduzione di sostanze chimiche di sintesi presenti oramai in tutti i materiali per l’edilizia, nell’arredo e nei prodotti per l’igiene è responsabile dell’elevata concentrazione di agenti inquinanti che riscontriamo nelle nostre abitazioni. Il cittadino europeo trascorre l’ 85-90% della propria vita in ambienti chiusi (casa, ufficio, luogo di lavoro, automobile, luoghi di svago, ecc) nei quali spesso si registrano concentrazioni di sostanze nocive nettamente superiori a quelle esterne che sappiamo essere preoccupanti. Patologie quali asme, allergie, irritazioni cutanee e delle mucose, problemi di sensibilizzazione, ecc. trovano nell’inquinamento domestico una importante con-causa. Il problema è stato sollevato da anni sia nell’ambito della cosiddetta BioEdilizia che in quello della medicina naturale. Da quando si è iniziato a parlare di “sindrome da edificio malato”, anche la medicina ufficiale ha posto grande attenzione al fenomeno riservando numerosi studi a sostanze pericolose presenti nelle nostre abitazioni, confermando purtroppo quanto si temeva.
Una appropriata gestione dell’abitazione, abbinata ad un’attenzione negli acquisti sia di arredo che di prodotti per l’igiene della casa, permette a chiunque di limitare le concentrazioni delle varie sostanze nocive all’interno della propria abitazione. Se poi l’approccio all’abitare è quello della BioEdilizia, il problema viene affrontato a monte ricorrendo ad esempio a materiali naturali ed adottando particolari soluzioni tecniche.

Contatti

  329.72.21.347

Area Riservata

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies. .